Torre dell'acquedotto (ex torre littoria)

Durante il ventennio fascista, progettata alla fine del 1934 e terminata nel 1936, fu innalzata la torre che ospita sulla sua sommità un serbatoio della capacità di 300 mc per la distribuzione dell’acqua potabile. L’opera, che rispecchia lo stile razionale o modernista dell’epoca, è esemplare per la miglior definizione di “Torre Littoria” destinata a celebrare i fasti delle opere pubbliche del regime. La torre è costruita in cemento armato rivestito con intonaco bianco con finitura imitante il marmo travertino. La costruzione volle rappresentare il fascio littorio, aggiungendone anche uno a fianco dell’orologio. 

Immagini

Immagini storiche

Cartoline storiche